Makamistan - Concerto con Christos Barbas e Peppe Frana

Makamistan - Concerto con Christos Barbas e Peppe Frana

Makamistan” è un concerto didattico sulla musica di corte e urbana dell’impero ottomano.

Il “makam” è la materia prima in cui i sistemi musicali delle tradizioni di una vasta area che si estende dal Maghreb fino all’asia centrale si articolano. La tradizione musicale ottomana affonda le sue radici agli albori dell’impero (XIII sec.) e, pur in continua osmosi con le musiche del mondo arabo e persiano, viene consegnata al presente in una forma sorprendentemente omogenea e coerente alle sue origini.

Nel corso del concerto verranno eseguite ed illustrate composizioni tradizionali nelle principali famiglie di makamlar, verranno illustrati i principali cicli ritmici (usuller) e le strutture compositive più usate.

Il makam è una scala modale che include in se’ un preciso “viaggio melodico” (seyir) e una propria atmosfera modale che i musicisti e compositori di sette secoli hanno fedelmente riproposto nelle loro creazioni, indipendentemente dall’estro del singolo, dalle arditezze e genialità compositive, dalle mode stilistiche che hanno attraversato le varie epoche storiche in cui la vicenda dell’impero ottomano si è estesa.

Nelle giornate di Sabato 29 e Domenica 30 Novembre Christos Barbas terrà un workshop sul ney e la musica ottomana

Christos Barbas 

christos barbasInizia gli studi musicali in tenera età: ney con Omer Erdogdular e Markos Skoulios, Kaval con Nedyalko Nedyalkov, flauto dolce con Kostis Papazoglou e Bernard Bohm, teoria musicale occientale con Nikos Solomonidis e Vasilis Kitsos, pianoforte e violoncello, musica Bizantina con Panagiotis Neohoritis, Bansuri e musica hindustana con Shiam Sunders e Nicolas Magriel, Shaukhachi con Kilu Day, Mbir con Linus Wengara Magaya.

Ottiene un diploma in musicologia dall'accademia d'arte dell'Aristotle University di Thessaloniki e un MMus in etnomusicologia dalla School of Oriental and African Studies (SOAS), università di Londra. E' compositore, interprete, performer e didatta. E' docente ordinario di ney presso l'istituto universitario University of Macedonia/department of Music Science & Art, a Thessaloniki.

Peppe Frana

peppe franaNasce a Salerno il 19 ottobre 1986. Appassionatosi in giovane età al rock d’oltreoceano e oltremanica, diventa presto l’incubo dei migliori insegnanti di chitarra elettrica del circondario.

Ventenne viene folgorato dall’interesse per le musiche modali extraeuropee attraverso la musica di Ross Daly e intraprende lo studio dell’oud turco e di altri cordofoni a plettro durante frequenti viaggi in Grecia e in Turchia, dove frequenta alcuni tra i più rinomati maestri: Yurdal Tokcan, Omer Erdogdular, Murat Aydemir, Daud Khan Sadozai, Ross Daly stesso.

Dall‘incontro con i membri dell’Ensemble Micrologus scaturisce l’interesse per la musica del medioevo europeo e per il liuto a plettro, di cui diventa presto uno dei più apprezzati solisti e insegnanti, specializzandosi nel repertorio trecentesco Italiano.

Dal 2013 studia liuto medievale presso la Schola Cantorum Basilensis sotto la guida di Crawford Young, inaugurando la sua prima esperienza di studio musicale accademico.

È laureato con lode in filosofia presso l’Istituto Universitario “L’Orientale” di Napoli.

Collabora stabilmente con molteplici artisti e progetti musicali nell’ambito della musica antica, orientale ed extracolta tra cui ricordiamo: Ensemble Micrologus, Ensemble CalixtinusEnsemble Ambragrigia (Marco Ferrari, Fabio Tricomi, Peppe Frana),La ContraclauCantsilénaEnsemble BaharMosè ChiavoniVinicio Capossela, svolgendo una florida attività concertistica nei più prestigiosi festival italiani ed internazionali. 

Informazioni

  • Ingresso 8€ (ridotto soci khatawat 6€)
  • Inizio concerto ore 21
  • Per info: 349.6666929 (Paolo)

 

VIDEO



Io penso ...