CERCANDO SOLUZIONI ... Non tutte le crisi vengono per nuocere!

CERCANDO SOLUZIONI ... Non tutte le crisi vengono per nuocere!

Questo è un anno complicato per l'economia ed il lavoro e probabilmente una delle cose che può aiutarci a superarlo è quella di restare più sereni ed uniti di quanto non lo fossimo prima.

Inoltre, i periodi difficili spesso portano avvilimento e con l'avvilimento è molto più difficile trovare nuove strade e nuove soluzioni.

Le prime cose che vengono a mancare in queste situazioni sono ovviamente gli svaghi, le cose apparentemente “superflue”, quelle che magari ci possono far sfogare o regalare un sorriso in un momento uggioso o ancora quelle cose che possono aiutarci a vivere con più gioia.

Si “deve“ rinunciare a ballare, suonare, muovere il corpo e condividere momenti che, seppur piccoli, lasciano sempre qualcosa “in più”, e tutto ciò avviene proprio nel momento in cui si ha più tempo: hai perso il lavoro, non hai soldi ma hai più tempo di prima da dedicare a te stesso e alle attività che ti fanno stare bene!

Di fronte a questo paradosso Khatawat ha deciso di offrire ai suoi soci già iscritti che hanno perso il lavoro*, l'opportunità di frequentare gratuitamente per 3 mesi** le lezioni che hanno già iniziato e hanno dovuto abbandonare a causa del licenziamento***

Non c'è trucco non c'è inganno!

Semplicemente la nostra filosofia ci suggerisce che ci sia rispetto prima per la persona e poi per i soldi, ovviamente senza negare il valore del denaro e dell’arte che vi proponiamo... Ma in questo momento ci sembrava la cosa giusta da fare! 

Con l'augurio di giungere presto a tempi migliori per tutti, vi invitiamo a utilizzare il vostro tempo libero ridendo e giocando, ballando e cantando, meditando e recitando perchè … In ogni crisi c'è un piccolo seme che può germogliare, se coltivato!

Lo staff di Khatawat

* Possibile solo se si presenta la lettera di licenziamento in segreteria o via mail a info@khatawat.it

** l’offerta è valida da Ottobre 2013 fino alla fine di giugno 2014

*** Ogni singola richiesta verrà valutata in consiglio direttivo, dove ci riserviamo il diritto di accettarla o respingerla se non conforme ai requisiti richiesti.

Io penso ...