Canzoni e vocalità nel mediterraneo orientale con Christos Barbas

27/28 Maggio 2017

Hai perso il workshop ma vorresti partecipare al prossimo?
Non disperare! Inviaci una mail e ti contatteremo non appena sarà di nuovo in programma!

Canzoni e vocalità nel mediterraneo orientale con Christos Barbas

Il canto esiste in ogni cultura conosciuta al mondo. Non solo come forma d’arte, ma proprio come espressione peculiare dell’essere umano che incorpora alcuni concetti e nozioni essenziali relativi alla vita, al tempo, alla natura, alla società, così come costituisce il terreno creativo in cui tutte queste nozioni sono ridefinite e riformulate.

In questo workshop canteremo molto, esplorando un ricco repertorio da tradizioni e luoghi diversi, tra la Grecia, la Bulgaria e la Turchia. Impareremo anche diversi stili: popolare e classico, spirituale e cerimoniale, lamenti e canti di festa.

Tutte le persone interessate possono partecipare con uno strumento musicale o con la voce, proprio perchè grazie al canto avremo la possibilità di nuotare attraverso i mondi musicali della sponda est del Mediterraneo, sottolineando le diversità e i tratti comuni trasversali alle tradizioni popolari e modali della musica europea.

Lavoreremo sull’improvvisazione e la composizione attraverso gli strumenti e la voce, imparando a comporre nuove melodie. La capacità di lettura dello spartito è opzionale ma non obbligatoria in quanto il seminario si focalizzerà soprattutto sull’oralità e la memoria.

Il workshop è intensivo ed aperto a musicisti profesionisti che intendono espandere le loro conoscenze ad altri mondi musicali, così come ad amatori, artisti, attori e danzatori che amano cantare e che intendono esplorare le potenzialità espressive e creative della voce.

Christ Barbas

christos barbasIl polistrumentista e compositore Christos Barbas è uno dei più sfaccettati e creativi musicisti greci contemporanei.

Christos Barbas inizia gli studi musicali in tenera età: ney con Omer Erdogdular e Markos Skoulios, Kaval con Nedyalko Nedyalkov, flauto dolce con Kostis Papazoglou e Bernard Bohm, teoria musicale occientale con Nikos Solomonidis e Vasilis Kitsos, pianoforte e violoncello, musica Bizantina con Panagiotis Neohoritis, Bansuri e musica hindustana con Shiam Sunders e Nicolas Magriel, Shaukhachi con Kilu Day, Mbir con Linus Wengara Magaya, è autodidatta nel fischio, organetto, gaita galiziana, thin whistle, chitarra e altro.

Ottiene un diploma in musicologia dall'accademia d'arte dell'Aristotle University di Thessaloniki e un MMus in etnomusicologia dalla School of Oriental and African Studies (SOAS), università di Londra. Si interessa di svariati generi musicali che spaziano dalla musica contemporanea ed elettroacustica, medievale, rinascimentale, barocca, classica, musica per il teatro e il cinema, jazz modale fino alle tradizioni musicali greca, turca, sufi, ottomana, bulgara, indiana, afghana..

E' compositore, interprete, performer e didatta. E' docente ordinario di ney presso l'istituto universitario University of Macedonia/department of Music Science & Art, a Thessaloniki.

INFORMAZIONI

  • Data: 27/28 Maggio 2017
  • Orario: Sabato e Domenica 10-13 / 15-18
  • Dove: Centro Culturale Khatawat - Via Pelacano 12 – Forlì
  • Info: Inviaci una mail - info@khatawat.it
  • Costo:
  • Immagine: Scarica il file
  • I nostri seminari non sono finanziati da altra fonte oltre le quote di iscrizione degli allievi, per cui chi è interessato deve sapere che versare l'acconto con un ragionevole anticipo è l'unico modo per evitare che il seminario sia rimandato o cancellato Scopri come

Io penso ...