TAL SANGAM - La musica indiana, ritmo ciclicità e percussioni.

Domenica 30 Gennaio 2011

Hai perso il workshop ma vorresti partecipare al prossimo?
Non disperare! Inviaci una mail e ti contatteremo non appena sarà di nuovo in programma!

TAL SANGAM - La musica indiana, ritmo ciclicità e percussioni.

Il seminario è aperto a tutti, non sono necessarie conoscenze specifiche e non è indispensabile possedere lo strumento.

TALA: RITMO E SISTEMA CICLICO DELLA MUSICA INDIANA

Lettura e scrittura del ritmo nella musica Hindustani Sanghit con dimostrazione pratica sulle tabla.

In India fin dai tempi Vedici l'arte musicale è basata sul concetto ritmico chiamato TALA. Il TALA è il senso etico e artistico del ritmo concepito come CICLICITA' di misure di tempo relazionate tra loro fino a definire il ritmo come la base vera e propria della musica.

Essendo gli strumenti a percussione i più antichi, nella musica indiana hanno un'importanza primaria. Il sistema ritmico quindi ha una sua vera e propria identità, sviluppatasi parallelamente a tutta la tradizione di letteratura musicale che in India ha origine millenaria.

TABLA: INTRODUZIONE AI "SUONI" DELLE TABLA

  • Tecnica e omposizione dei temi ritmici (bol)
  • Esposizione pratica e teorica di ritmi semplici e ritmi contapposti

Sull'origine delle tabla ci sono diverse opinioni. Il riferimento più accreditato, risale al XIII sec. E viene attribuito al famoso musicista AMIR KHUSRAO che divise in due parti l'allora tradizionale percussione chiamata PAKHAVAJ/MRIDANG costituita da un tronco di legno cilindrico a cavo all'interno dal tono più grave di quello delle tabla.

Nel XVIII sec. le tabla divennero molto popolari e introdotte ufficialmente nell'accompagnamento di vocalisti, strumentisti e danzatori.

Le tabla, che nei tempi moderni sono le percussioni più importanti della musica del nord dell'India (Hindustani Sanghit) rappresentano l'apice dell'evoluzione e della storia delle percussioni in India e non solo, essendo strumenti perfettamente accordabili e ricchi di suoni armonici ed avendo anche la possibilità di modulare il suono grave del BAYAM di vari gradi.

Le tabla sono costituite da due percussioni chiamate rispettivamente BAYAM che è di metallo, di forma circolare (come un grande calice) e di tono grave e del DAYAM o TABLA che è di legno, di forma cilindrica allargata alla base e di tono alto.

La particolarità del suono i queste percussioni e data dal SIAI. Il siai è formato da un impasto di ferro e carbone minerale polverizzati e amalgamati (rigorosamente a mano) con amido di cereali e resine ed applicato sulla superficie delle pelli. Il siai dona alle percussioni un suono ben distinto e ricco di armonici dando così la possibilità di accordare le tabla ad un particolare tono stabilito anche dalla grandezza dello strumento.

Gerardo Destino

Inizia a viaggiare in India nel 1984. Nell’88 a Varanasi scopre la forte spiritualità della musica indiana e incomincia lo studio delle tabla con il M.o Pt. Shyam Kumar Mishra, illustre componente di una famiglia di danzatori e musicisti della Benares Gharana. Si è diplomato alla Prayag Sanghit Samiti (Uttar Pradesh India).  

Studia anche la lingua hindi. Partecipa a rassegne e concerti in Italia e in Europa e ha al suo attivo numerose collaborazioni con noti musicisti indiani ed occidentali.  Insegna tabla e teoria del ritmo.

 

INFORMAZIONI

  • Data: Domenica 30 Gennaio 2011
  • Orario: Dalle 10 alle 14
  • Dove: Centro Culturale Khatawat
  • Info: Inviaci una mail
  • Costo:
  • Immagine: Scarica il file
  • I nostri seminari non sono finanziati da altra fonte oltre le quote di iscrizione degli allievi, per cui chi è interessato deve sapere che versare l'acconto con un ragionevole anticipo è l'unico modo per evitare che il seminario sia rimandato o cancellato Scopri come

Io penso ...

Forse ti interessa ...

CORSO DI DANZA INDIANA BHARATA NATYAM

Il Bharata Natyam è lo stile più antico di teatro-danza dell’India. Le sue origini risalgono addirittura al secondo millennio a. C. ...